Spese di Giustizia: aumentano i costi per processi civili e giudizi amministrativi

alt Con la pubblicazione della legge di stabilità (legge 24 dicembre 2012 n. 228 sulla "Gazzetta" n. 302 del 29 dicembre) la giustizia diventa ancora più cara. Infatti, parte il conto alla rovescia per il debutto, dal 30 gennaio, del giro di vite sulle impugnazioni nel processo civile e scattano i rincari nei giudizi amministrativi. Tra trenta giorni è previsto che a penalizzare le impugnazioni, anche proposte in via incidentale, respinte integralmente oppure dichiarate inammissibili o improcedibili, sarà un drastico aumento del contributo unificato. La parte che ha proposto l'impugnazione sarà obbligata a versare un importo pari a quello dovuto per la stessa impugnazione, principale o incidentale. Il giudice dovrà dare atto dei presupposti per l'applicazione del rincaro e l'obbligo di pagamento sorgerà dal momento del deposito del provvedimento dell'autorità giudiziaria.