Corte di Giustizia UE: diritto a compensazione pecuniaria in caso di ritardo del volo

alt
 
 
 
 
 
 
 
 
I passeggeri di voli ritardati hanno diritto ad una compensazione pecuniaria. Lo ha stabilito  la Corte di Giustizia europea, con la sentenza  23.10.2012 n° C-581/10  secondo cui ''quando i passeggeri raggiungono la loro destinazione finale tre ore o piu' dopo l'orario di arrivo originariamente previsto, possono chiedere alla compagnia aerea una compensazione forfettaria tra i 250 e i 600 euro, salvo che il ritardo non sia dovuto a circostanze eccezionali''. Il presidente dell'Associazione Insieme Consumatori, avv. Romolo Reboa, ha dichiarato che l'Associazione si sta attivando per il risarcimento di quanti hanno subito un ritardo aereo. Di seguito il testo integrale della sentenza: http://www.reboa.eu/media/files/C_ giust_ UE 23_10_2012 compensazione ritardo v_ Montreal (Tamburro).pdf