Sentenza della Corte di giustizia UE sugli abogados

altIl 17 luglio u.s. la Corte di Giustizia dell’Unione Europea, con la sentenza in commento, ha escluso la sussistenza di una condotta abusiva in quella di un cittadino che consegua la qualifica professionale di avvocato in altro Stato membro e successivamente faccia ritorno nello Stato membro di origine per esercitare la professione. Di seguito il testo integrale della sentenza: http://www.reboa.eu/media/files/DallEuropa-Abogados-Comi_[1].pdf