viagra-50-online-store.com
Eventi

·Dicembre 2013 - Spettacolo di beneficenza a favore del “Bambino Gesù” organizzato dall'avv. Reboa

Lunedì 9 dicembre nella splendida cornice del Teatro della Cometa, ai piedi del Campidoglio, si è tenuta, con un clamoroso successo la rappresentazione teatrale, di carattere sociale e benefico, “Processo a Babbo Natale”.

Il ricavato dell'iniziativa, organizzata dall’avv. Romolo Reboa e patrocinata dal Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Roma, è stato devoluto all'Ospedale Bambino Gesù.

Tantissime le personalità presenti: Umberto Apice, Avvocato Generale della Suprema Corte di Cassazione; Giorgio Barattolo, Direttore del Teatro della Cometa e della Cometa Off; Antonella Sotira, Presidente dell'Associazione IUSgustando, Massimo Barra, Presidente della Croce Rossa Italiana e fondatore e presidente di Villa Maraini, centro di recupero per tossicodipendenti; Osvaldo De Micheli, l’uomo della pubblicità del cinema italiano, che ha "lanciato" molti dei film dei maggiori registi italiani; Sergio Rossi, Senatore dell'Accademia Internazionale d'Arte Moderna e Direttore della rivista Tennis Oggi.

Inoltre: l’avv. Mauro Vaglio, Presidente dell'Ordine degli Avvocati di Roma, il notaio, avv. Alberto Vladimiro Capasso, l’avv. Massimo Mannocchi, segretario generale del Circolo Canottieri Roma, la giornalista Rai Chiara Lico, l'urbanista arch. Mauro Mancini, la giornalista editorialista Michela Rossi, il giornalista Fabrizio Federici, Antonietta Alchimede, responsabile della comunicazione di molte società operanti nel mondo della pubblicità cinematografica, la performer Claudia Cotti Zelati, il musicista maestro Ruggero Iacovella, l’avv. Laura Vasselli, già Consigliere dell'Ordine degli Avvocati, Claudio Czeller, nel ruolo del vero Babbo Natale, la giuslavorista avv. Roberta Verginelli, Umberto Venerucci ed Alma Di Mattia, responsabili di molti centri sportivi a Roma e nel Lazio, Dario Angeloni, Presidente del Collegio Sindacale dell'Ospedale San Camillo Forlanini e componente di organi di controllo di tante altre società pubbliche, l'avv. Olga Perito, del Ministero dell'Economia e Finanze ed il dr. Riccardo Monaco, del Ministero dello Sviluppo Economico. Inoltre, l'imprenditore Fabio Stroppaghetti e la consorte, la disegnatrice di moda Isabella Marcelli, la commercialista e revisore contabile dr.sa Lucia Cocci, il dr. Mauro Maritati, il manager assicurativo Giuseppe Vecchione, gli avv.ti Simone Trivelli e Giuseppe Covino, Rodolfo Livanti, patron del brand Nuvolari, Stanislao Bernasconi, Massimo Reboa, amministratore unico di diverse società operanti nel mondo forense, Antonella Coltella, responsabile dell'Ufficio Fund Raising dell'Ospedale Bambino Gesù, l’avv. Prof.ssa Claudia Cermelli, Anselmo Calò per la Stereo Much, Massimiliano Salustri e Renata Pizzagalli del brand Campo Marzio Design.

Prima dell'inizio dello spettacolo gli ospiti sono stati accolti con un cocktail di benvenuto a cura del noto chef del Circolo Canottieri Roma, Egidio Longo.

Il tutto accompagnato da una degustazione di vini a cura della nota casa vinicola Casale del Giglio e da una degustazione di pregiati olii a cura dell'azienda Casale Borghesiano.

Numerosi gli sponsor aderenti alla manifestazione: Azienda Agricola Casale del Giglio, Azienda Casale Borghesiano, Campo Marzio Design, Chef Egidio Longo del Circolo Canottieri Roma, Brand Nuvolari, Pasticceria Sicilia, Stereo Much.

Sostenitore dell’iniziativa anche il calciatore Francesco Totti, che, per la causa benefica, ha donato due maglie autografate. L'intera manifestazione è stata ripresa dalla rete televisiva RETE ORO.

La dott.ssa Clotilde Spadafora protagonista dello spettacolo teatrale Processo a babbo natale organizzato dall'avv. Romolo Reboa

alt

alt

alt

alt

alt

 

 

 

·Dicembre 2013 - "Processo a Babbo Natale" manifestazione teatrale a cura dell'avv. Romolo Reboa e Gennaro Francione

 

alt

Presenta

PROCESSO A BABBO NATALE

di Gennaro Francione e Romolo Reboa

regia Stefano Moretti

aiuto regia Clotilde Spadafora

Patrocinio della testata INGIUSTIZIA LA PAROLA AL POPOLO

Teatro della Cometa

8 e 9 dicembre ore 20.30

 

Un processo in due atti e un filmato. Un processo insolito tra il verosimile e il fantastico quello innescato a carico di tre Babbi Natale, uno di pelle bianca, l'altro di pelle nera, l'altro una donna sotto spoglie maschili.

In una giustizia che non sa più cosa inventarsi questo processo è la dimostrazione di come ci si accanisca contro i poveracci per di più nei giorni del Santo Natale.

Attraverso una serie di colpi scena con testimoni grotteschi veri tratti dalle notizie quotidiane, dalla letteratura, dalla filosofia, dall'agiografia, questo circo natalizio di giustizia si svilupperà fino al verdetto finale volto a stabilire attraverso la colpevolezza o meno dei tre se la legge davvero coincida con la giustizia.

Un finale col pubblico trasformato in una gigantesca giuria popolare per dare il verdetto estremo: quello del popolo fraterno e solidale.

Lo spettacolo come anticipato sarà preceduto da un video (un telegiornale simulato - InNews) ove la cronista annuncerà con grande rilievo l'evento mediatico del giorno: tre clamorosi arresti eseguiti in contemporanea dalle tre forze di polizia che esistono in Italia: la Polizia di Stato, la Guardia di Finanza, i Carabinieri.
Poi la cronista si collegherà con l’inviato speciale che intervisterà in varie zone di Roma alcune persone che commenteranno il fatto di cronaca.

In scena (l'aula di un tribunale improvvisato) verranno portati in catene i tre Babbo Natale per rispondere delle seguenti accuse infamanti:

• Il primo viene accusato di associazione a delinquere in concorso con soggetti ancora non identificati, riciclaggio, evasione fiscale perché, padre separato che non riesce a vedere i propri figli anche perché senza casa in conseguenza della separazione e degli oneri alimentari, non ha altra scelta che fare questo lavoro "paterno" per trovare un equilibrio interiore;

• Il secondo è stato arrestato mentre carezzava bambini che gli tiravano la barba sulla slitta sotto gli occhi dei genitori che facevano le fotografie.
Viene accusato di pedofilia, oltre che di terrorismo e di ingresso clandestino in Italia, perché ha la pelle nera ed afferma di essere entrato nel Paese dalla Francia con una slitta volante.

• Il terzo, anzi la terza, viene accusata di sostituzione di persona (con riferimento alla signora Befana) e maltrattamento di animali perché si aggrappava violentemente alle corna della renna che voleva scappare in mezzo al gran traffico di Napoli.

Al termine della serata si terrà la vendita al pubblico dei regali natalizi, sequestrati ai tre imputati nel corso del loro arresto, che consisteranno in articoli offerti dagli sponsor che appoggiano la manifestazione ed il cui netto ricavato verrà devoluto all’Ospedale Bambino Gesù, struttura benemerita per l’infanzia, che abbina l’eccellenza in campo medico alle qualità morali.

 

Note di regia

Quando ho letto il Processo a Babbo Natale la prima volta ho subito pensato a un testo antico e moderno allo stesso tempo. Antico perché sa usare alcune classiche malizie d'autore; la dosatura giusta del comico, la grande attenzione ai ritmi e, anche, la capacità di usare la tradizionale struttura del dramma giudiziario, quella del grande cinema, per intenderci. Ma poi sa contaminarsi con registri e colori opposti, senza timori reverenziali, dalla farsa al dramma.

Quindi è un testo dal sapore classico.

Però è anche eminentemente e profondamente moderno. Gli autori hanno saputo, infatti, calare in tanto vigore scenico un tema di triste e scottante attualità: il razzismo. È un razzismo che viene mostrato in diversi aspetti: lo sciovinismo maschilista contro le donne; lo spietato classismo contro i poveri; il razzismo propriamente detto, infine, quell'orribile arnese residuale che ancora considera un discrimine il colore della pelle.

Ma il vero coup de théatre (è il caso di dirlo...) sta nell'occasione scelta: il Natale. E non solo: impera su tutto Babbo Natale, la figura più ingenua, infantile, innocente, di origine pagana ma ammantata di candida religiosità. I tre paria imputati nel processo sono tre poveri diavoli sui quali la mannaia del razzismo si sta per abbattere. Ma finirà così? O si riuscirà a riaffermare le ragioni dell'umanità?

Fuori da ogni didascalismo, Il Processo a Babbo Natale è un'occasione giocosa e inusuale per riflettere sui nostri tempi, così ammalati di insensibilità, cattiveria, indifferenza.

Stefano Moretti

 

Ecco il video del TG che annuncia l'arresto dei tre Babbo Natale: http://youtu.be/jtoKr2p38-w

 

alt

 

*******************

IL CAST


LA CORTE
 
Il Presidente Vincenzo Sartini
La cancelliera Cracovia Clotilde Spadafora
Il P.M. Grissini Daniele Ferrarese
L'avvocato Tarallona Paola Settefaccende

GLI IMPUTATI
 
  Bacco Giancarlo Martini
 Ta Bacco Angelo Masetti
    Venere Paola Proietti
 
I TESTI
 
Uriah Heep - Accusa Primo Imputato Filippo Di Lorenzo 
   Jo Pantera - Difesa Primo Imputato Roberto Benetti
Intruglia Socrate - Accusa Secondo Imputato Francesco Rotondo
Ebenezer Scrooge - Difesa Secondo Imputato Giulio Eccher
La Befana - Accusa Terzo Imputato Marina Picardi
Padre Nicola di Bari - Difesa Terzo Imputato Giuseppe Lorin

COMMENTO MUSICALE 
 
Alla Fisarmonica Gianni Mirizzi 

 

VIDEO GIORNALE InNews

Personaggi ed interpreti

La conduttrice del TG da Napoli: Diamante Capolongo
L'inviata: Sara Bravetti
La signora sulla panchina: Serena Venanzoni
Il papà: Aldo Minghelli
La signora con il cane: Emanuela Zarba Meli
La signora sul motorino: Antonella Tonetti
I due cannottieri: Gennaro FrancioneRomolo Reboa
L’assessore: Lorenzo Mancieri
Le guardie del corpo:  Fabio Ferranti Massimo Reboa
Dante: Massimiliano Carrisi
L’avvocato con l’ermellino: Claudio Czeller
Il bambino: Matteo Giannerini
Con l’amichevole partecipazione di Chiara Lico, nel ruolo della conduttrice del TG da Roma
 
Riprese video a cura di:

Regia: Luca Brunetti
Assistente alla fotografia: Ilaria Francazi
Direttrice di produzione: Guglielmina Iversa
Musiche video di: Jakulas

*******************

I due autori

alt

 

I tre criminali

alt

alt

alt

Gli sBendaTèmi

alt

alt

alt

alt

alt

alt

alt

alt

Sul set del video del processo a Babbo Natale

alt

alt

alt

alt

alt

alt

alt

alt

alt

alt

alt

alt

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

·Settembre 2013 - L'avv. Romolo Reboa incontra Donatella Ferranti, Presidente della 2 Commissione Giustizia della Camera

L'avv. Romolo Reboa incontra la Presidente della Commissione Giustizia della Camera, Donatella Ferranti

L'avv. Romolo Reboa nel corso dell'incontro alla Camera con Donatella Ferranti, Presidente della II Commissione Giustizia della Camera, per discutere dei nuovi provvedimenti in materia di giustizia e carcere.

 
 

· Dicembre 2005 - L'avv. Reboa partecipa come relatore al convegno "Il condominio negli edifici" organizzato dal Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Roma"

alt

L'avv. Romolo Reboa ha partecipato in qualità di relatore al convegno "Il condominio negli edifici"   organizzato dal Consiglio dell'Ordine degli avvocati di Roma, presso l'auditorium della Cassa Forense, dove ha tenuto una lezione sulla responsabilità penale dell'amministratore.                                                                                                                

 

 

· Luglio 2013 - L'avv. Romolo Reboa in qualità di Presidente dell'Associazione Insieme Consumatori all'incontro delle associazioni con Roma Capitale

 

L'avv. Romolo Reboa presidente dell'associazione Insieme Consumatori in Campidoglio

L'avv. Romolo Reboa, presidente dell'Associazione Insieme Consumatori  all'incontro delle Associazioni consumatori, che si è tenuto nella Sala Arazzo del Palazzo Senatorio del Campidoglio, con Enzo Foschi - capo della segreteria politica del Sindaco Ignazio Roberto Maria Marino ed il Dott. Roberto Tricarico – capo Ufficio Relazioni con il Cittadino.

 
 

Pagina 8 di 16